“Caro nuoto, ti scrivo questa lettera per dirti grazie”

A volte lo diamo quasi per scontato: entriamo in piscina, ci spogliamo, ci buttiamo in acqua… nemmeno ci pensiamo a quanto sia importante per noi quello sport. A volte accade che arriviamo quasi a odiarlo, perché la sua assenza ci tormenta, perché il nuoto non ci dà tregua, perché del nuoto siamo totalmente dipendenti… e a noi, diciamocelo, non ci piace dipendere proprio da nessuno.

Eppure, per noi nuotatori, il nuoto ha fatto davvero tantissimo … Così ho deciso di scrivergli questa lettera, dandogli del tu, perché ormai io e il nuoto ci conosciamo da oltre 20 anni e non mi sembra così strano dargli del tu: è una dichiarazione d’amore è un dolce ringraziamento per uno sport che mi ha dato (e ci ha dato) davvero davvero tanto:

“Caro nuoto, ti scrivo questa lettera per dirti grazie.
Per dirti grazie per tutte le volte che mi hai fatto sentire vivo.
Per dirti grazie per l’adrenalina che mi hai fatto scorrere nelle vene.
Per dirti grazie per esserci sempre stato.

Perché quando ho un problema, quando non riesco a studiare, quando ho troppi pensieri per la testa: prendo un borsone e vado a nuotare.
Perché quando ho un po’ di tensione da sfogare, quando sono triste, quando sono arrabbiato: prendo un borsone e vado a nuotare.
Perché quando penso al luogo dove ho ricevuto gli insegnamenti più importanti non fatico a trovare la risposta: quel luogo è stata la piscina e il maestro sei stato tu.

La verità, caro nuoto, è che tu ci sei sempre stato. Mi hai accompagnato attraverso i giorni più difficili e più belli della vita, mi hai aiutato quando tutto sembrava andar storto, mi hai consigliato quando mi son trovato di fronte alle scelte più difficili, mi hai consolato quando mi sono imbattuto nelle più grandi delusioni. Ci sei sempre stato come un amico fidato.

La verità, caro nuoto, è che quando mi tuffo in acqua sembra che il tempo non passi mai. Perché tu rimani sempre uguale.

Già… la piscina è quel luogo che è sempre pronto ad accoglierci a braccia aperte, con i nostri problemi, le nostre paure, i nostri timori.
E tu, nuoto, ci fai compagnia per qualche ora regalandoci quell’unica sensazione di straordinaria libertà. Quanto è importante quella sensazione di libertà nel mondo d’oggi. Credo che senza impazzirei…

Quindi grazie, caro nuoto, perché senza di te la vita non sarebbe la stessa.

Con affetto,
Un nuotatore come tanti.”

 

Un pensiero su ““Caro nuoto, ti scrivo questa lettera per dirti grazie”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *